“Loop” è l’EP d’esordio dei The Leaf . Ritornare sé stessi senza mai ripetersi

Loop è il primo EP dei The Leaf, rock band milanese dalle influenze molteplici e dalle sonorità sfaccettate. Un urlo liberatorio e viscerale, in cui ogni scelta è passionale ma lucida, mai casuale. Quattro brani a cavallo fra indie e classic rock, folk punk e alt country che solo in parte rappresentano le ambizioni e le sfumature del progetto.

L’EP è incentrato sul concetto di duplicità: sia essa legata al semplice dubbio o al fatto che non tutto è eticamente classificabile e spesso questa ambiguità dipende dal punti di vista degli agenti in gioco (parallel paradises). Fra un’introversione malinconica e uno sfogo più positivo, quasi giocoso, tutti i testi soffrono infatti di una certa bipolarità che esalta la dualità intrinseca dell’EP, un monologo che si trasforma in un dialogo fra due lati della stessa medaglia, alla ricerca di un compromesso ideale mai facile da trovare.

L’EP stesso è parte di un lavoro dal più ampio respiro, un album intitolato “Duplicity, Beings” attualmente in lavorazione, nove brani totali, i quattro di Loop più cinque ancora inediti, con un’ancora maggiore varietà di generi e suoni. L’EP è stampato in un’edizione limitata in tape dalla label Non Ti Seguo Records per la collana Tigersuit Tape.