Nuovo brano in italiano per il noto cantante argentino Sergio Petroli

Ormai deciso a ritrovare le proprie origini italiane, l’autore, compositore ed interprete argentino Sergio Petroli lancia l’ultimo singolo dal titolo Ritrovarti adesso, adattamento in italiano del suo successo “Coincidir… contigo”.
Il concetto di questa canzone racconta il meraviglioso momento in cui l’energia dell’universo coincide con il tempo esatto, con la scoperta di due anime che già si amavano ed erano unite nell’armonia dell’amore, che va oltre le distanze fisiche e temporali.
Anche il video che accompagna il brano, girato presso il Vivaio Municipale di Reconquista Santa Fe, rappresenta il viaggiare armonico in melodie romantiche creando un’immagine della storia con toni tenui e situazioni dove gli sguardi parlano in silenzio, spogliando i sentimenti più profondi degli innamorati.
Sergio Petroli è autore della musica e del testo originale in spagnolo, ma per l’adattamento in italiano s’è affidato alla coppia di autori Clearco & Piciocchi, residenti in Repubblica Dominicana.
La produzione musicale è stata fatta in Argentina, presso lo Studio Liras Record di Romang, Santa Fe da Dante Mosimann e il Gruppo Contacto, mentre il video è stato realizzato da Empresa Frattini & Sanchez, sotto la direzione di Matias Frattini, con la collaborazione alle riprese di Brian Perez.
Nel video recita Agostina Herrera, ballerina contemporanea originaria di Reconquista e Martin Oviedo, maestro di danza folk contemporanea, ballerino del Ballet Federal Argentina Baila.
Come l’esordio in italiano di Sergio Petroli “Dall’altro lato della luna”, pubblicato a fine marzo, anche questo brano esce per conto dell’etichetta londinese Tilt Music Production e viene distribuito da The Orchard by Sony.

Biografia

Sergio Petroli è un artista argentino, nato nella città di Reconquista, provincia Santa Fe, ma con lontane origini italiane provenienti dal piccolo comune di Cimone in provincia di Trento e comincia a suonare dell’età di 5 anni.
A 13 anni compone la sua prima ballata e comincia a partecipare a concerti, eventi pubblici, passaggi radiofonici e televisivi cantando principalmente folk argentino, ma anche musica melodica e tango, sia in spagnolo che in portoghese.
Ha partecipato a vari festival, come il Festival del Nordest Argentino, il Festival della Musica Santafesina, il Festival Nazionale della Cumbia, ed è stato invitato a vari programmi televisivi come “La noche del padrino”, “Estudio país”, “Pasion de sabado”, in canali nazionali e internazionali.
Ha già pubblicato più di 25 album con le principali etichette argentine e le sue canzoni sono ascoltate in tutta l’America Latina.
Ha vinto diversi premi musicali tra i quali il premio “Padrino”, il primo premio al Festival della musica Santafesina, artista riconosciuto dal Ministero della Cultura, Premio “Candela” nel 2018.