Silversnake Michelle – “The Mother Code”

Silversnake Michelle è un’anima musicale che muove i suoi primi passi come artista nell’ambito della recitazione ed arriva all’esordio come musicista nel 2011, dopo aver concretizzato la sua passione per il teatro partecipando a numerosi spettacoli, cimentandosi sia in ruoli drammatici (Lady Macbeth tra gli altri) sia nell’interpretazione di ruoli brillanti.
“The Mother Code”, pubblicato per Area Sonica , è il quarto lavoro a nostro avviso, un piacere da sentire, sia perché è rock , sia perché è un qualcosa di molto differente rispetto a ciò che si sente ora in giro, visto che le influenze e l’uso sapiente di synth e suoni campionati rendono questo nuovo disco un qualcosa di più unico che raro. Innanzitutto la grande esperienza di Michelle è seconda solo al cuore che ci apre e ci fa vedere ogni suo battito, attraverso la lente della musica.
La sua voce è carica, calda e si potrebbe definire non a caso teatrale, espressiva, ti scava dentro e non ti lascia scampo. Questo quarto album ha molte sfaccettature ed è un opera completa e che regala molte emozioni. Un disco dedicato a chi ama certe sonorità che sanciscono un ritorno ad un qualcosa che sembrava scomparso, e che Silversnake Michelle è riuscita a portare a galla attraverso la propria sensibilità. “The Mother Code” è una di quelle gemme che vivono nel sottobosco e che sono gioie riservate a chi vuole ricercare, e non a chi vuole trovarsi la pappa pronta.

Tracklist:

  1. The Empty Fullness
  2. Plastic
  3. Blue Glue
  4. Irreversible And Massive Necrosis
  5. Eukaryoter
  6. 32 December
  7. ItAlien
  8. Just A Name
  9. Silversnake

REDAZIONE